Posts Tagged 'anacreontiche'

Maltusiani del compleanno

Compleanno è quella cosa
che, per quanto te ne sganci,
è un momento di bilanci
e bilance al tempo stess.

Compleanno è quella cosa
che t’accorgi all’improvviso
che la ruga che hai sul viso
non l’avevi l’anno scors.

Compleanno è quella cosa
che t’arriva all’improvviso e
da una lacrima sul viso
tu capisci tante cos. (*)

Compleanno è quella cosa
che a trent’anni ti perplime,
a quaranta ti deprime
e a cinquanta ti distrugg.

Compleanno è quella cosa
che, se c’è in concomitanza
l’elettiva circostanza,
rischi che sia rovinat.

(*) grazie, Bobby

Annunci

Maltusiani della campagna elettorale

È Bersani quella cosa
che sta avanti nel sondaggio
ma che un triste gemellaggio
dovrà far con Mario Mont.

Nichi Vendola è una cosa
che, con aulico linguaggio,
spiega: «No, non gemellaggio,
ma soltanto esterno appogg».

È Ingroia quella cosa
che a sinistra fa scompiglio
presentandosi col piglio
dell’onesto magistrat.

Beppe Grillo è quella cosa
che non tanto si capisce
da che parte sta. E brandisce
il programma: «Vaffancul!»

Maltusiani di Natale

È Natale quella cosa
che son tutti assai più buoni
salvo le colluttazioni
in fila al supermercat.

È Natale quella cosa
che s’insinua la mestizia
nella festa che propizia
il raduno di famigl.

È Natale quella cosa
che uno guarda le lucine
sui viali e le stradine
e non vede la munnezz.

È Natale quella cosa
che nei pranzi luculliani
sempre c’è, per i campani,
l’insalata di rinforz.

È Natale quella cosa
che a chi vive già contento
forse porta un supplemento,
ma per gli altri sono ca**.

Maltusiani per le nozze di Maia e Zio Bonino

Oggi si sposano Elisabetta (Maia) e Alessandro (Zio Bonino).
(Settembre è il mese in cui si è sposata anche molta altra gente che conosco, me compresa.)

È settembre quella cosa
che le coppie innamorate
vanno, sempre emozionate,
convolando a giuste nozz.

Betta-Maia è quella cosa
che oggidì sarà impalmata.
Ma l’avrà lui meritata?
Propendiamo per il sì.

Zio Bonino è quella cosa
che si sposa: ciò è opportuno
perché due è meglio di uno (*)
come dice l’Ecclesiast,

perciocché, se l’uno cade
l’altro presto lo rialza (**)
(e c’è gioia che rimbalza)
come dice l’Ecclesiast.

Eio-Maia son la cosa
che ora insieme dormiranno,
quindi si riscalderanno, (***)
dice sempre l’Ecclesiast.

(*) (**) (***) Ecclesiaste, 4:9-11

Maltusiani dell’amore

È l’amore quella cosa
che mannaggialamiseria
sembra sempre molto seria
ma talvolta non lo è.

È l’amore quella cosa
che fa fare cose folli,
rende gli orologi molli,
gli fa un baffo a quel Dalì.

È l’amore quella cosa
che nessuno sa dir bene
a parole, e allor conviene
certamente stare zitt.

Ispirata dalla foto di una scritta murale, vista stamattina su FB: “L’amore è quella cosa che ***************” (gli asterischi censurano una bestemmia)

Maltusiani del coinquilino

Coinquilino è quella cosa
che per un’antica usanza
condivide la tua stanza,
meglio ancora s’è una vill.

Coinquilino è quella cosa
che per la cristiana usanza
condivide, sì, la stanza
ma poi pure qualcos’altr.

(ispirati dalle odierne notizie di cronaca giudiziaria)

Maltusiani della Resistenza

I versi maltusiani rendono leggero e giocoso qualunque argomento, anche quelli serissimi. Spero di essere perdonata.

Resistenza è quella cosa
che per la liberazione
da una ignobile oppressione
ha lottato il partigian.

Partigiano è quella cosa
che, alla lettera, è “di parte”
e non se ne sta in disparte
ma combatte notte e dì.

Resistenza è quella cosa
che tu scegli dove stare
e ti vogliono imbrogliare
se ti dicono “è lo stess”.

Maltusiani del leghista

Il leghista è quella cosa
che già fu legalitario
quando il ladro era avversario:
poi però più non lo fu.

Il leghista è quella cosa
che invocava un dì la forca
(suo alleato, inver, la s****
invocava volentier).

Il leghista è quella cosa
che col cappio un dì inveiva:
ladrocinio non gradiva
poi mutò l’atteggiament.

Maltusiani dell’otto marzo

L’otto marzo è quella cosa
che si celebra ogni anno
e l’idea (pochi lo sanno)
fu di Rosa Luxembùrg.

L’otto marzo è quella cosa
che una strage ci ricorda,
ma la gente se ne scorda
e regala le mimos.

L’otto marzo è quella cosa
trasformata in una festa.
Per le donne il dubbio resta:
cosa c’è da festeggiar?


Informativa sui cookie

Questo blog potrebbe utilizzare cookie di terze parti di cui l’autrice non è responsabile.
Per maggiori informazioni sulla gestione dei cookie e per conoscere la procedura per disattivarli, vai alla pagina Privacy e cookie.
Continuando a navigare e cliccando sui link all'interno del blog, si presta il consenso all'uso dei cookie.

Pubblicità su questo blog

Ho scoperto che sulle pagine di questo blog potrebbero apparire messaggi pubblicitari, che io non vedo ma i lettori del blog sì. Non sono io ad aver scelto di ospitare pubblicità, e nessuno mi paga per questa ospitalità. Pare, anzi, che gli spot pubblicitari siano il prezzo da pagare a WordPress per poter tenere un blog gratuito.

Blog Stats

  • 70,455 hits

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 638 follower

Mail

alessandra.celano chiocciola gmail.com
Licenza Creative Commons
Piove sul bugnato by Alessandra Celano is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at piovesulbugnato.wordpress.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at piovesulbugnato.wordpress.com.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti linkati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: