Archive for the 'scrittura à contrainte' Category

Biancaneve e i settenari

In libreria dall’11 maggio c’è Biancaneve e i settenari, un’Antologia di poesia giocosa curata da Stefano Bartezzaghi per la collana Amletica leggera di Bompiani. I testi sono di Marco Ardemagni, Duccio Battistrada, Gianni Cossu, Matteo Pelliti, Luciana Preden, Giuseppe Varaldo e miei.

Alcuni erano venuti a conoscenza dei Limerick leggendo Linus. Alcuni avevano visto Gigi Proietti recitare con frenetiche rotazioni di pupille la fànfola del Lonfo, di Fosco Maraini. Altri avevano incontrato componimenti di Toti Scialoja sia in libri illustrati per bambini sia su riviste d’avanguardia, con tanti topini, folaghe e paronomasie. Qualcuno risolveva rebus e cruciverba; altri erano stati a Parigi e spargevano leggende fumistiche su una certa setta di scrittori e matematici. Qualcuno ha osato per primo usare la parola proibita: “gioco”. Parola da perdigiorno, parola non seria, parola puerile. Tra autrici e autori, le sette firme che si sono date appuntamento per esercitarsi nelle discipline dell’Amletica leggera sono note a chi frequenta luoghi e siti dediti alla fantasia verbale e alla sua estrosa grammatica. Le loro poesie stupiscono per la virtuosa giocoleria delle soluzioni ma anche per quel che riescono a dire, sotto “il legame de li versi strani” (semicit.). Si gioca, ma non si scherza. Si ride, ma non si smette di pensare.Alcuni erano venuti a conoscenza dei Limerick leggendo Linus. Alcuni avevano visto Gigi Proietti recitare con frenetiche rotazioni di pupille la fànfola del Lonfo, di Fosco Maraini. Altri avevano incontrato componimenti di Toti Scialoja sia in libri illustrati per bambini sia su riviste d’avanguardia, con tanti topini, folaghe e paronomasie. Qualcuno risolveva rebus e cruciverba; altri erano stati a Parigi e spargevano leggende fumistiche su una certa setta di scrittori e matematici. Qualcuno ha osato per primo usare la parola proibita: “gioco”. Parola da perdigiorno, parola non seria, parola puerile. Tra autrici e autori, le sette firme che si sono date appuntamento per esercitarsi nelle discipline dell’Amletica leggera sono note a chi frequenta luoghi e siti dediti alla fantasia verbale e alla sua estrosa grammatica. Le loro poesie stupiscono per la virtuosa giocoleria delle soluzioni ma anche per quel che riescono a dire, sotto “il legame de li versi strani” (semicit.). Si gioca, ma non si scherza. Si ride, ma non si smette di pensare.

Luoghi a(nagram)mati: a Capo Sounion

http://www.athensattica.gr/it/you-are-here-3/what-to-see/neighborhoods/item/9440-cape-sounion

L’immagine viene da qui

Quell’anno fu veramente cupo – come l’anagramma ha puntualmente svelato – ma rischiarato da un viaggio in Grecia (viaggio di istruzione, come si direbbe oggi – gita scolastica, come dicevamo allora), il cui ricordo più intenso è legato a Capo Sounion, il promontorio all’estremità meridionale dell’Attica dal quale si tuffò, per annegare, Egeo. Suo figlio Teseo, partito per Creta, gli aveva promesso che, se avesse sconfitto il Minotauro, al suo ritorno verso Atene avrebbe issato vele bianche, ma se ne dimenticò: Egeo, scrutando il mare da Capo Sounion, vide avvicinarsi vele nere e, convinto che Teseo fosse morto, si uccise annegando nel mare che avrebbe preso il suo nome.
Nel mio ricordo, dei resti dei templi dedicati a Poseidone e ad Atena c’era solo una colonna bianchissima contro l’azzurro di cielo e mare nella primavera inoltrata. Una sola colonna o forse due, ma sicuramente quella sulla quale è incisa la firma di Lord Byron (che fosse autentica non ci ho creduto nemmeno allora). L’incanto del momento mi fa ricordare quella colonna come se fosse stata ionica, elegantissima e snella, e non dorica come, invece, è. Ricordo Capo Sounion come un’oasi, come un respiro di bellezza in un tempo vissuto in apnea.

A Capo Sounion
posano nuca, io
poso una icona.
Apnoica, oso un
suono, opaca in
anno cupo. Oasi.

(ogni verso è l’anagramma di a Capo Sounion)

Un’altra sciara sola

Per sapere cosa sono le sciare, leggere qui

La soluzione è in fondo, come sempre.
.
.
.
.

È un giorno
che mi ama
e io risplendo.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
Dì, amante, diamante

Due nuove sciare su pagina99

Nel numero di pagina 99 in edicola in questi giorni – e fino a venerdì – ci sono tre sciare: una fa parte delle Sciare dell’amore falso, delle altre due bisogna trovare la soluzione e, volendo, inviarla a segreteria@pagina99.it o a celano.pagina99@gmail.com

Sciare_13_2016

Altre sciare su pagina99

Nello spazio dei giochi del numero di pagina99 in edicola dal 9 al 15 gennaio, oltre alla prosecuzione della traduzione collettiva di Finnegans Wake, ci sono due nuove sciare e un misterioso anniversario che Antonella Sbrilli ci invita a scoprire.
Le soluzioni vanno inviate a segreteria@pagina99.it

pagina99 9 gennaio 2016

Auguri lipogrammatici su pagina99

Questo lipogramma augurale si trova nella pagina dei giochi del numero 5 di pagina99, che è in edicola da sabato scorso e ci rimarrà fino al 1° gennaio.

Dall’angolo giocoso di pagina98+1, augurando gioiosi giorni natalizi, facciamo omaggio a un artista, scrivano (absit iniuria) singolarissimo, cui dobbiamo, tra l’altro, un romanzo privo di un suono.
Auguriamo all’umanità un ritorno di umanità, auguriamo giustizia, stop alla schiavitù, auguriamo soprattutto giorni buoni, anni buoni ai migranti, ai rifugiati, ai fuggitivi da fatti drammatici, orribili: accogliamoli, aiutiamoli!
Auguriamoci un futuro non privo di suoni, ma privo di cupi boati di cannoni.
Si dia allora il via ai lunghi incontri conviviali, ci si scambino doni, si canti, si danzi, si rinunci ai botti. Auguri!

Invitiamo coloro che si consumano gli occhi sulla pagina giocosa di pagina98+1 a inviarci al solito indirizzo, qualora lo vorranno, un loro auspicio o un loro augurio in forma di lipogramma.

Questo gioco è un piccolo omaggio a George Perec (1936 –1982), che nel suo lungo romanzo-lipogramma La disparition riuscì nell’impresa titanica di non usare mai la lettera E.

Altrove ho parlato di questo omaggio/augurio in questo modo:

su pagina98+1 da oggi in chiosco di giornali (in cui rimarrà fino al giorno prima di sabato prossimo), a pagina 48+1 si trova un mio piccolo lipogramma, omaggio a uno scrivano (o scriba – non posso dirlo in altro modo) il cui nominativo non pronuncio in toto, trovandosi, in tal nominativo originario, proprio ciò di cui si privano sia un suo famoso libro, sia il mio scritto, allo scopo di trasformarsi in lipogramma: Gorg Prc.

Le sciare su pagina99

Da ieri pagina99 è di nuovo in edicola e ci tornerà ogni sabato. Nella pagina dei giochi di questo primo numero, ci sono l’invito alla traduzione collettiva del Finnegans Wake di Joyce, un gioco visivo di Antonella Sbrilli e anche alcune mie sciare, di una delle quali bisogna trovare la soluzione. Evviva!

pagina99 del 21 novembre 2015

pagina99 del 21 novembre 2015

Piccolo omaggio anagrammatico per Pietro Ingrao

27 settembre 2015

Arringo poeti:
potei ignorar
Pietro Ingrao?
Ripiange orto,
pregano i tori.
Porti geranio,
porti ragione
per noi, grati, o
Pietro Ingrao.

Sciare della brezza e dell’ebbrezza

Le soluzioni sono in fondo, come al solito.

(Per sapere cosa sono le sciare, leggere qui)

1.
Ci avvicina e ci unisce
questa brezza
a ciò che è accaduto.

2.
Nell’incanto
mi appartieni
senza ebbrezza.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

1. E, vento, evento
2. Aste, mio, astemio


Informativa sui cookie

Questo blog potrebbe utilizzare cookie di terze parti di cui l’autrice non è responsabile.
Per maggiori informazioni sulla gestione dei cookie e per conoscere la procedura per disattivarli, vai alla pagina Privacy e cookie.
Continuando a navigare e cliccando sui link all'interno del blog, si presta il consenso all'uso dei cookie.

Pubblicità su questo blog

Ho scoperto che sulle pagine di questo blog potrebbero apparire messaggi pubblicitari, che io non vedo ma i lettori del blog sì. Non sono io ad aver scelto di ospitare pubblicità, e nessuno mi paga per questa ospitalità. Pare, anzi, che gli spot pubblicitari siano il prezzo da pagare a WordPress per poter tenere un blog gratuito.

Blog Stats

  • 109.971 hits

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti ad altri 622 follower

Mail

alessandra.celano chiocciola gmail.com
Licenza Creative Commons
Piove sul bugnato by Alessandra Celano is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at piovesulbugnato.wordpress.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at piovesulbugnato.wordpress.com.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti linkati.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti ad altri 622 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: